Ponsacco. Il 15 aprile del 2002 fu il sindaco Silvano Granchi a tagliare il nastro e inaugurare la terza farmacia, la Comunale Le Melorie, in Via di Gello 191. La Comunale si presenta ai cittadini fin dal primo giorno con una formula innovativa, 12 ore al giorno di orario continuato per 365 giorni di apertura, domeniche e festivi compresi. Non solo prodotti ma anche servizi, come il CUP, i servizi di autodiagnostica rapida, senza limiti di orario.

Innovazione e servizi sono gli ingredienti che hanno caratterizzato questi 20 anni di attività, favoriti dagli spazi della nuova sede, inaugurati nel 2009, e ampliati prima nel 2014, poi nel 2019 per offrire ai cittadini l’assetto attuale, una farmacia come poche in Italia,  fornita di soluzioni per qualsiasi esigenza, dai prodotti più comuni all’alimentazione speciale, l’ottica, l’ortopedia. La prima farmacia toscana ad attivare nel 2014 un servizio infermieristico interno, con la possibilità di effettuare iniezioni, medicazioni, prestazioni di primo soccorso.

A Le Melorie si possono effettuare anche indagini diagnostiche grazie ai servizi di telemedicina come l’Elettrocardiogramma, l’holter cardiaco e pressorio, le analisi delle intolleranze alimentari, la valutazione di parametri ematici come il tempo di protrombina o l’emoglobina glicata, fondamentali nel controllo di alcune patologie. I servizi amministrativi, come il CUP, l’attivazione delle tessere sanitarie, la riscossione dei servizi scolastici, i servizi Pago PA completano l’offerta  e rendono la farmacia un punto di riferimento per tutta la Valdera.

Innovativa anche nella gestione, tramite la Farmavaldera, una società a totale partecipazione pubblica di proprietà oggi di 4 Comuni, oltre a Ponsacco, il socio di maggioranza, i comuni di Capannoli, Santa Maria a Monte e dallo scorso anno anche Pomarance. Quattro comuni che hanno unito le forze per gestire in forma associata le loro farmacie comunali, ottimizzando competenze, risorse economiche e umane. Grazie alla loro visione oggi Farmavaldera produce un fatturato di oltre 9 milioni di euro e dà lavoro a 35 persone.  

Sempre in prima linea nelle campagne di prevenzione, nelle campagne di solidarietà,   nella pandemia, la farmacia comunale è un presidio fondamentale per  l’amministrazione comunale, che anche grazie agli utili maturati dalla gestione integra i servizi e le risorse del bilancio sociale in un circolo virtuoso che restituisce ai cittadini  quanto speso per l’acquisto di prodotti e servizi.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">HTML</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Hi, How Can We Help You?
× Come possiamo aiutarti?