Selezione Farmacisti Collaboratori

Vuoi diventare uno dei nostri?

Farmavaldera SRL ha indetto una selezione ad evidenza pubblica, per soli esami, per la formazione di una graduatoria per l’assunzione a tempo indeterminato di 5 farmacisti collaboratori.

Per partecipare compila la domanda che trovi qui e ricorda, hai tempo fino alle ore 13.00 del 5 marzo 2022.

Potenziamento servizio cambio medico Santa Maria a Monte

Si comunica che da LUNEDI’ 10 GENNAIO 2022 fino a VENERDI’ 14 GENNAIO 2022 è previsto un potenziamento del servizio cambio medico presso il presidio distrettuale di Santa Maria a Monte.

In questi giorni lo sportello distrettuale del presidio di Santa Maria a Monte sarà sempre aperto con orario 7,30 – 12,00

Di seguito il dettaglio dell’orario di apertura adottato:

DISTRETTO SANTA MARIA A MONTELUNEDÌ 10 gennaioMARTEDÌ 11 gennaioMERCOLEDÌ 12 gennaioGIOVEDÌ 13 gennaioVENERDÌ 14 gennaio
Orario apertura7,30 – 12,007,30 – 12,007,30 – 12,007,30 – 12,007,30 – 12,00

Si ricorda che i cittadini possono autonomamente effettuare il CAMBIO del Medico di Medicina Generale o del Pediatra di Libera scelta attraverso le seguenti modalità on line:

  • tramite il portaleOpen Toscana che permette l’accesso alla funzionalità di scelta del medico, utilizzando, per autenticarsi, la tessera sanitaria attivata con il relativo PIN, oppure il sistema di identità digitale SPID.
  • tramite la App Smart SST di Regione Toscana per smartphone e tablet. Scaricabile gratuitamente all’interno dei market dei principali sistemi operativi per smartphone e tablet (per Android può essere scaricata dal PlayStore mentre per IPhone è disponibile su Apple Store) utilizzando, per autenticarsi, la tessera sanitaria attivata con il relativo PIN.
  • presso i Totem PuntoSI presenti presso le Aziende sanitarie. Per l’accesso occorre utilizzare la tessera sanitaria attivata con il relativo PIN andando a cercare nel menu proposto a video il pulsante “SCELTA MEDICO”.
  • inviando la propria richiesta alla email sportellivaldera@uslnordovest.toscana.it;

Si ricorda, altresì, che gli altri sportelli situati presso i presidi distrettuali della Valdera (Pontedera, Ponsacco, Bientina, La Rosa Terricciola) sono aperti, ad accesso diretto, dal lunedì al venerdì, dalle ore 7,30 alle ore 12,00.

Disegna il Natale 2021

Le Farmacie Comunali premiano il tuo disegno. Ecco l’elenco dei disegni premiati!

Per i bambini dai 5 ai 10 anni: dall’8 al 24 dicembre porta un disegno alla tua farmacia comunale. Il 6 gennaio scoprirai se il tuo disegno sarà il protagonista della vetrina del Natale 2022. I vincitori riceveranno un piccolo omaggio di ringraziamento.

Il 6 Gennaio verranno premiati per ognuno dei nostri tre comuni:

  • i 3 disegni più belli
  • il disegno più originale
  • il disegno più solidale

NEW Ecco a voi i protagonisti delle Vetrine di Natale 2022 delle Farmacie Comunali Farmavaldera che hanno partecipato al concorso quest’anno:

Farmacia Comunale Le Melorie – Ponsacco

I° Premio                   

Brando C. – 4 anni

II° Premio

Sofia I.

III° Premio

Francesco M. – 5 anni

Premio Originale

Maria Teresa P. (scuola Primaria Santo Pietro B.re 4° A)

Premio Solidale

Aurora O. (scuola primaria Santo Pietro B.re)

Farmacia Santo Pietro – Capannoli

I° Premio

Pietro B. – Scuola Primaria Carducci 4B

II° Premio

Amelia R. – Scuola Primaria Carducci 4A

III° Premio

Lorenzo T. e Simone S. – Scuola Primaria Carducci 4A

Premio Originale

Miranda L e Lucia Maria G.

Premio Solidale

Stella M. (scuola primaria Santo Pietro B.re 4)

Farmacia Ponticelli – Santa Maria a Monte

Benedetta R. –  9 anni

I genitori dei bambini saranno contattati tramite mail o telefono per ricevere un piccolo omaggio di ringraziamento.

Vaccinazione Antinfluenzale in Farmacia

Presso le farmacie Comunali di Le Melorie e Ponticelli attivo il servizio di somministrazione del vaccino antinfluenzale.

Dati i sintomi simili tra COVID-19 e influenza, si sottolinea l’importanza della vaccinazione anche per questo inverno, al fine di semplificare la diagnosi e la gestione dei casi sospetti, oltre che per non debilitare l’organismo e non renderlo più vulnerabile.

La vaccinazione è il mezzo più efficace e sicuro per prevenire l’influenza e ridurne le complicazioni.
Poiché i virus dell’influenza mutano e mediamente gli anticorpi generati dalla vaccinazione proteggono per circa 6 mesi, il vaccino viene adattato e va ripetuto ogni anno.

La vaccinazione antinfluenzale è raccomandata e offerta gratuitamente alle persone con più di 60 anni, alle donne in gravidanza e post partum, ai ricoverati in lungodegenza, alle persone con malattie croniche come diabete, malattie cardiache e respiratorie o problemi al sistema immunitario, ad alcune categorie di lavoratori come personale sanitario e socio-sanitario, forze di polizia e vigili del fuoco, allevatori o chi lavora a contatto con animali, ai donatori di sangue. E’ raccomandata anche ai bambini non a rischio nella fascia di età 6 mesi – 6 anni, rivolgendosi al pediatra.

Il vaccino antinfluenzale è comunque indicato per tutti i soggetti che desiderino difendersi dalla malattia influenzale e che non abbiano specifiche controindicazioni, sentito il parere del proprio medico o del farmacista vaccinatore.

In inverno circolano anche altri virus che provocano febbre e raffreddore, spesso scambiati per influenza. Contro questi virus il vaccino non è efficace, perché protegge solo da quelli influenzali.

Per rimanere aggiornato sull’andamento dell’influenza per la stagione 2021/2022 consulta la pagina dell’Istituto Superiore d Sanità cliccando qui.

Ponsacco contro la Violenza sulle Donne

Il Comune di Ponsacco, Farmavaldera e Casa della Donna insieme contro la violenza: dal 9 novembre sarà attivo uno sportello di ascolto e di supporto per le donne e altre attività volte al potenziamentodella rete antiviolenza.

Il progetto, promosso dal Comune di Ponsacco insieme a Farmavaldera e attuato dal Centro antiviolenza della Casa della donna, non vuole fermarsi all’ascolto, ma va ben oltre. L’obiettivo è di creare una rete intorno a queste situazioni di violenza, ecco che l’apertura dello sportello antiviolenza, sarà affiancato da un corso di formazione per la rete locale e da incontri di sensibilizzazione rivolti alla cittadinanza. Lo scopo di queste attività di formazione è quello di aumentare la capacità delle istituzioni, enti e di tutti i cittadini di riconoscere le situazioni di violenza e di intervenire per accogliere e sostenere le donne e i loro bambini e bambine.

Dal 2020, anche a causa dei periodi di lockdown, che hanno costretto le donne ad una convivenza forzata, sono aumentate le situazioni di violenza domestica, e molte più donne si sono rivolte al centro antiviolenza della Casa della donna di Pisa, anche dei territori della Valdera. Infatti sono ben 454 le donneche si sono rivolte al Telefono donna (050 561628), la linea di ascolto del centro antiviolenza della Casa della donna. Il trend purtroppo è in crescita anche nel 2021: nel primo semestre sono state 213 le donne che hanno telefonato per la prima volta.

A chiamare sono soprattutto donne tra 30 e 49 anni, ma nel 2020 sono aumentate le giovani donne tra 18-29 anni. Per oltre il 74% si tratta di donne italiane e nel 49,6% dei casi di donne con figli.

La possibilità per le donne di rivolgersi ad un servizio attivo nel territorio e di essere accolte permette di intervenire nelle situazioni di violenza intra-familiare, attivando in tempi rapidi percorsi di uscita dalla violenza ed evitare esiti che possono essere drammatici.

Lo Sportello Antiviolenza sarà attivo, ogni martedì dalle 14.00 alle 17.00, presso la sede del Comune di Ponsacco in Piazza Valli, a partire dal 9 novembre.

Le consulenti di accoglienza, che gestiranno lo sportello, hanno una lunga formazione sulla violenza di genere ed in particolare sulla valutazione del rischio e sull’attivazione di interventi, anche in emergenza. Il servizio è completamente gratuito, garantisce riservatezza e anonimato ed è aperto a tutte le donne che abbiano bisogno di aiuto.

“Lo sportello antiviolenza di Ponsacco” –commenta la sindaca di Ponsacco Francesca Brogi – costituisce un’azione concreta messa in atto dall’Amministrazione comunale in difesa delle donne in una situazione di reale allarme sociale. Vuole essere un punto di riferimento non solo per il territorio di Ponsacco ma anche per i comuni limitrofi. Il servizio sarà attivato grazie al contributo economico di Farmavaldera, reimmettendo in circolo parte delle risorse maturate dalla gestione della farmacia comunale Le Melorie”.

Il progetto, di respiro pluriennale” – continua l’Assessore alle politiche sociali David Brogi “mette a disposizione anche un corso di formazione rivolto a forze dell’ordine, servizi territoriali, medici di famiglia, pediatri di base e associazioni di primo soccorso, che ha lo scopo di potenziare la capacità degli operatori di riconoscere le varie forme di violenza e di discriminazione, di accogliere e sostenere le donne in sinergia con gli altri soggetti della rete locale”.

“Questo importante servizio” – dichiara il presidente del CdA di Farmavaldera Alberto Manginisi colloca a pieno titolo nella missione di Farmavaldera sul territorio, quella di perseguire la salute in senso lato, promuovendo il benessere delle persone, non solo fisico ma anche psicologico, in questo caso attraverso un invito alle donne maltrattate a rompere il silenzio e a chiedere il supporto di personale specializzato per uscire da un percorso di umiliazione. Lo sportello dispone anche di psicologhe e esperte in materia legale, tutti gli operatori sono donne, per abbattere le resistenze, la paura, la vergogna di essere giudicate.

Inoltre nel mese di marzo saranno previsti incontri di sensibilizzazione con le realtà associative del territorio e con la cittadinanza finalizzati alla diffusione di conoscenze sulle problematiche della violenza e a fornire informazioni sui servizi da attivare per aiutare le donne, allo scopo di creare un terreno favorevole all’ascolto e all’aiuto. Anche le nostre farmaciste saranno formate e potranno intercettare e indirizzare le donne vittime di abusi a fare un primo passo, a capire che hanno bisogno di aiuto”.

“Il progetto che realizzeremo a Ponsacco è di ampio respiro”– dichiara Carla Pochini, Presidente Casa della Donna–“e unisce più interventi: lo sportello offre aiuto diretto e sostegno alle donne, la formazione della rete aumenta la capacità di riconoscere ed intervenire, prevenendo l’aggravarsi del rischio per donne e i loro figli, la sensibilizzazione costruisce una comunità attenta e capace di attivarsi promuovendo una cultura che contrasta la violenza sulle donne. L’amministrazione comunale di Ponsacco e Farmavaldera hanno dimostrato una grande sensibilità e la consapevolezza che per fermare la violenza sulle donne è necessario agire con una visione complessiva”.  

Il numero del “Telefono donna” 050 561628 è attivo dal lunedì alla domenica, ore 10.00-13.00 e 16.00-18.00, il martedì ore 10.00-18.00.

E’ possibile prendere un appuntamento, in totale riservatezza e anonimato, presso lo sportello del Comune di Ponsacco o in uno degli altri sei attivi nei comuni della zona pisana (sul sito della Casa della donna www.casadelladonnapisa.it gli orari e le modalità di accesso agli sportelli).Attivo, inoltre, l’indirizzo di posta elettronica centroantiviolenza@casadelladonnapisa.it

1 2 3 5
Hi, How Can We Help You?
× Come possiamo aiutarti?