UNA STORIA LUNGA OLTRE 40 ANNI

1975

Il Consiglio Comunale presieduto dal Sindaco Damiano Bagagli delibera di richiedere alla Regione l'istituzione di una sede farmaceutica in frazione S. Pietro B.re

1976

La sede viene istituita. Il Comune non esercita la prelazione e la farmacia viene messa a concorso per l'esercizio privato a fine 77

1980

Il Sindaco Alberto Doni chiede alla Regione di poter riesercitare la prelazione qualora la sede non venga assegnata al concorso

1981

La regione comunica che tutti i farmacisti idonei al concorso hanno rifiutato la sede farmaceutica di Santo Pietro B.re. Doni chiede alla Regione di poter attivare e gestire in via provvisoria la farmacia a Santo Pietro in attesa di riesercitare la prelazione in sede di rinnovo della pianta organica. La Regione affida la gestione provvisoria al Comune in data 7.12.1981

1983

Il Consiglio Comunale presieduto dal Sindaco Romeo Fusi delibera di istituire l'Azienda Municipalizzata per gestire la nuova farmacia. per far fronte ai costi di impianto vengono stanziati quaranta milioni di lire. Viene nominato Presidente del C.d.A. il Dr. Enrico Colombaioni. In data 24.11.1983 la Farmacia Comunale apre al pubblico

1990

La pianta organica delle farmacie della Provincia di Pisa viene rinnovata ma la sede di Santo Pietro non viene offerta in prelazione al Comune perché non esercitata a suo tempo.Il Presidente del C.d.A. il 5.7.1990 dopo un incontro avuto in Regione fa mettere gli atti che la Farmacia di Santo Pietro andrà a concorso entro 12-18 mesi

1994

Passati altri quattro anni, il Sindaco Luciano Franchi chiede nuovamente alla Regione Toscana la concessione della titolarità della Farmacia di Santo Pietro. La Regione respinge la domanda

1999

Allorché il Parlamento, preso atto delle lungaggini burocratiche nell'espletamento di concorsi per l'assegnazione di sedi farmaceutiche, si appresta a discutere una proposta di legge per una sanatoria di gestioni provvisorie ultratriennali, il Sindaco e il C.d.A. prendono contatti con tutte le sedi opportune intravedendo in questa legge la soluzione ad oltre 15 anni di gestione provvisoria . Nel frattempo le normative di sicurezza sui luoghi di lavoro e l'incremento del fatturato obbligano il Comune a prendere atto che i vecchi locali sono ormai inadeguati. Vengono quindi acquistati gli attuali locali in Via del Commercio e la Regione Toscana autorizza il trasferimento i data 4.10.1999. La legge di sanatoria viene approvata e il Comune di Capannoli presenta domanda per sanare una volta per tutte la gestione provvisoria della farmacia di Santo Pietro e acquisirne definitivamente la titolarità .Il 22.12.1999 la Regione mette a concorso privato le farmacie da assegnare sulla base della pianta organica del 1990, tra queste la Farmacia di Santo Pietro.

2000

In data 9/01/2000 vengono inaugurati i nuovi locali in Via del Commercio. La domanda di sanatoria viene respinta perché nella legge si parla esplicitamente solo di "farmacisti gestori privati" e non contempla il caso di farmacie gestite in via provvisoria da enti pubblici. A questo punto il Comune di Capannoli impugna davanti al TAR sia il provvedimento di diniego alla sanatoria che il bando con cui si mette a concorso la farmacia di Santo Pietro. Il TAR sospende il concorso.

2001

Il TAR accoglie entrambi i ricorsi presentati dal Comune di Capannoli e in data 24.5.2001 la Regione Toscana riconosce in via definitiva la titolarità al Comune di Capannoli della Farmacia di Santo Pietro Belvedere dopo quasi 18 anni di gestione provvisoria.

2002

Nel dicembre il Comune di Capannoli stipula una convenzione con il Comune di Ponsacco, con la quale si affida alla Azienda Speciale l’attivazione e la gestione di una nuova farmacia. La Farmacia Comunale Le Melorie viene inaugurata il 15.4.2002.

2003

Vengono completamente finanziati dalla Azienda Speciale e inaugurati il 23.3.2003 gli Studi Medici Comunali.

15.04.2008

A sei anni dall'apertura della farmacia Comunale Le Melorie i Comuni di Capannoli e Ponsacco costituiscono la Farmavaldera SRL, cui viene affidata la gestione delle due farmacie comunali e altri servizi socio-sanitari accessori.

08.03.2009 

Vengono inaugurati i nuovi locali della Farmacia Comunale Le Melorie, superficie complessiva circa 500 mq, grazie ad un consistente investimento sostenuto interamente dalla società per consentire lo sviluppo della farmacia che diventata un punto di riferimento per il territorio grazie ai 365 giorni di apertura all'anno senza interruzioni.

20.10.2011

L 'Assemblea dei Soci delibera l'incremento di capitale e l'ingresso del Comune di Santa Maria a Monte nella compagine societaria di Farmavaldera finalizzato all'attivazione e gestione della farmacia comunale di Santa Maria a Monte in località Ponticelli. La nuova farmacia comunale, situata all'interno del nuovo centro commercioale COOP, viene inaugurata in data 25.02.2012.

Guarda lo SPECIALE VENTENNALE e la brochure sulla NASCITA DI FARMAVALDERA S.R.L.